CANTO BAROCCO 21-24 settembre 2016

SONIA PRINA

Il contralto italiano Sonia Prina è ad oggi considerata un punto di riferimento assoluto della sua vocalità nella scena lirica internazionale con ingaggi che la vedono protagonista in molti dei teatri più significativi del globo. Nata a Magenta (Mi), all’età di tredici anni intraprende gli studi musicali presso il conservatorio ‘Giuseppe Verdi’ di Milano e si diploma in tromba e canto. Nel 1996 vince le selezioni per l’ammissione all’Accademia per Giovani Cantanti Lirici presso il Teatro alla Scala di Milano e dal 1997 cominciano le scritture per le stagioni operistiche con particolare interesse al repertorio barocco. La sua rara voce di contralto le permette di farsi notare da subito sulla scena lirica internazionale. Riceve molti premi tra cui citiamo il prestigioso Premio Abbiati nel 2006 e il Tiberini d’Oro nel 2014 in entrambi casi come migliore cantante dell’anno!

Tra gli impegni di maggior rilievo degli ultimi anni citiamo: ruolo titolo di Rinaldo di Handel al Teatro alla Scala di Milano, all’Opera di Zurigo e al Festival di Glyndebourne; ruolo titolo nell’Ascanio in Alba di Mozart al Festival di Salisburgo; ruolo titolo nell’Orlando di Handel alla Sydney Opera House; Clarice ne La Pietra di Paragone di Rossini al Théâtre du Châtelet di Parigi; ruolo titolo di Tamerlano alla Staatsoper di Monaco.

Sonia Prina è invitata regolarmente molti dei più prestigiosi teatri e festival: La Scala di Milano, Théâtre des Champs Elysées e Opera de Paris, Teatro Real di Madrid e Teatro Liceu di Barcellona, Opera di Sydney, Barbican di London, Lyric Opera di Chicago e Opera di San Francisco, Staatsoper di Monaco, Festival di Salisburgo, Festival d’Aix en Province, Opera di Zurigo etc.. collaborando con direttori quali: Rinaldo Alessandrini, Giovanni Antonini, Harry Bicket, Fabio Biondi, Ivor Bolton, Alan Curtis, William Christie, Ottavio Dantone, Diego Fasolis, Emmanuelle Haim, Christopher Hogwood, René Jacobs, Paul McCreesh, Marc Minkowski, Jean Christophe Spinosì, Patrick Summers… e registi quali: Robert Carsen (Rinaldo a Glyndebourne e Alcina a Parigi), David McVicar (Orlando a Parigi e Giulio Cesare a Lille), Pier Luigi Pizzi (Orfeo a Madrid), John Copley (Ariodante a San Francisco), David Alden (Alcina a Bordeaux e Madrid)…

Grande specialista haendeliana tra i suoi ruoli di predilezione ricordiamo i seguenti ruolo titolo: Giulio Cesare e Orlando a Parigi; Amadigi a Naples; Rinaldo a Zurich, Scala and Glyndebourne, Silla a Roma, Tamerlano a Munich ma anche: Bradamante nell’Alcina a Parigi; Polinesso nell’Ariodante a Barcellona e San Francisco; Bertarido nella Rodelinda a Londra e Vienna; Goffredo nel Rinaldo alla Lyric Opera di Chicago; Amastre nel Serse a San Francisco. Nella sua collaborazione con l’Orchestra Verdi di Milano e la sua orchestra a strumenti originali La barocca e il suo direttore Ruben Jais esegue periodicamente il Messiah ed altri progetti.
E’ stata invitata a cantare in Vaticano per S.S. Papa Benedetto XVI e il President della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano il Magnificat di Vivaldi diretta da Zhang Xian. Alcuni dei suoi ingaggi più recenti includono: ruolo titolo dell’Ezio di Gluck all’Opera di Francoforte; Aci Galatea e Polifemo a La Monnaie di Bruxelles con René Jacobs; ruoli titolo del Giulio Cesare e dell’Orlando di Handel alla Semperoper di Dresda; Polinesso nell’Ariodante a Aix en Provence; La Resurrezione di Handel con i Berliner Philarmoniker.

Nell’ambito dell’opera di repertorio ricordiamo il debutto a soli 23 anni alla Scala come Rosina nel Barbiere di Siviglia accanto a Juan Diego Florez: Isabella nell’Italiana in Algeri al Teatro Regio di Torino; più recentemente Smeton nell’ Anna Bolena al Teatro Liceu di Barcellona con Editha Gruberova e Elina Garanca, Clarice nella La Pietra del Paragone al Théâtre du Châtelet di Parigi e La Maman, La Tasse chinoise, La Libellule nell’Enfant et les Sortileges a Palermo e Napoli. Tra gli altri ingaggi degni di nota menzioniamo un particolare affetto per l’opera di Monteverdi.

E’ stata Ottone ne’ L’Incoronazione di Poppea con Rinaldo Alessandrini; Penelope nel Ritorno d’Ulisse in patria con Ottavio Dantone e Messaggiera e Speranza in Orfeo con William Christie.
Con Jordi Savall ha cantato invece il Farnace di Vivaldi a Madrid e La Senna Festeggiante a Bordeaux. Ha tenuto recitals in Europa, in Sud America e in Giappone con rinomate orchestre di specialisti come Accademia Bizantina, l’Ensemble Matheus, Il Giardino Armonico, l’Europa Galante, Le Concert d’Astrée, la Kammerorchestrerbasel etc. Sara “Artist in residence” alla prestigiosa Wigmore Hall di Londra nel 2017 con vari recital programmati. Ha al suo attivo numerosissime incisioni tra cui citiamo: Il Trionfo del Tempo e del Disinganno and La Resurrezione di Handel (Virgin/Erato); Senna festeggiante, L’Olimpiade e l’Ottone in Villa di Vivaldi (Naïve); l’Orfeo di Monteverdi (Erato); Lotario (DHM) and Rodelinda (Deutsche Grammophon); Ezio di Gluck e Ezio di Handel (Erato). Citiamo anche l’album solistico per la Vivaldi edition Arie Ritrovate (Naïve) and un progetto special sulla Lucrezia di Handel (Ludi Musici).
Tra i dvd di prestigio citiamo Ascanio in Alba (Deutsche Grammophon); La Pietra di Paragone (Naïve) e di recente uscita il ruolo titolo di Rinaldo (DVD Opus Arte).